© 2016 by ANDREA SE PERSO

  • b-facebook
  • Twitter Round
  • Instagram Black Round

Il posto più bello al mondo: Lençóis Maranhenses

August 21, 2019

 

Di posti stupendi in giro per il mondo ce ne sono tanti ma niente è come il parco di Lençóis Maranhenses.

Un posto unico al mondo,

un posto cosi bello da sembrare surreale.

Si tratta di un area di 270 chilometri quadrati composta da dune di sabbia bianchissima.

Niente di speciale penserete, e invece no;

perchè proprio tra queste candide dune,

durante la stagione delle piogge, si creano  fiumi e lagune dal colore verde smeraldo ed azzuro cielo, che regalano un panorama magico.

Si possono contare più di 9000 lagune;

tra queste, le piu famose sono la Laguna Azul e la Laguna Bonita.

 

Il parco è chiamato  Lençóis Maranhenses   perchè sorvolando quest'area, le dune sembrano della lenzuola stese ad asciugare al sole.

Il panorama visto dall'alto regala emozioni incredibili e fa capire la vastità e l'immensita di quest'area geografica.

Lençóis Maranhenses è situato nello stato del Maranhao, nella parte nord - est del Brasile.

Raggiungere questa zona non è facilissimo ma neanche poi troppo difficile.

 

COME ARRIVARCI:

L'aeroporto più vicino al Parco è quello di Sao luis.

Da qui bisogna prendere un autobus che in 5 ore vi porterà nella piccola cittadina di Barreirinhas.

Una volta arrivati, non vi resta altro che affidarvi alle tantissime agenzie turistiche che propongono vari tour in 4x4 alle lagune.

I tour generalmente partono sia la mattina che il pomeriggio e sono accompagnati da una "movimentata" camminata di 40 minuti o un ora in 4x4  tra la sabbia e la vegetazione tropicale.

 

QUANDO ANDARE:

Il periodo migliore per visitare questa meraviglia della natura e poter godere appieno dell'abbondanza degli specchi d'acqua,

è sicuramente la stagione delle piogge che va da Marzo fino ad Agosto.

Tuttavia la visita è favorevole tutto l'anno .

 

 

Ora che avete scoperto questo gioiello,

non vi resta che venire a viverlo dal vivo e provare qulla sensazione di stupore e meraviglia,

ma soprattutto di incredulità davanti a tanta bellezza.

Prima però gustatevi le foto!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload